Lo yogurt è un alleato contro l’infiammazione 

di | 18 Aprile 2021
Yogurt e infiammazione


Il diabete di tipo 2, il cancro e le malattie cardiovascolari sono malattie che hanno in comune l’infiammazione dell’organismo.

La dieta è un elemento importante nel combattere l’infiammazione. 

Alcuni studi suggeriscono che gli alimenti ricchi di grassi saturi potrebbero promuovere l’infiammazione.

I prodotti del latte come ad esempio i latticini sono ricchi di nutrienti e contengono proteine, minerali, vitamina D, altri componenti bioattivi e una varietà di acidi grassi.

Ricerche scientifiche hanno suggerito che ad esempio il contenuto di grassi saturi dei latticini possa generare infiammazione. Ci sono però pareri contrastanti in merito.

Alcuni studi clinici, infatti, non hanno riscontrato alcun impatto dell’assunzione di latticini sull’infiammazione.

Al contrario, altri suggeriscono che l’assunzione di latticini, compresi i latticini ad alto contenuto di grassi, può proteggere dall’infiammazione poiché sopprimono alcune molecole legate al meccanismo dell’infiammazione, sia in soggetti sani che obesi.

Questi effetti antinfiammatori sono stati attribuiti anche ad altri nutrienti, tra cui calcio, magnesio, acidi grassi monoinsaturi e probiotici nei latticini. 

Tuttavia, i prodotti lattiero-caseari oltre ai latticini includono anche una varietà di cibi diversi, come yogurt e formaggio, diversi tra loro per il tipo di nutrienti e composti bioattivi.

Ad esempio, i latticini fermentati possono avere effetti diversi sulla risposta infiammatoria rispetto agli alimenti non fermentati.

Inoltre, molti yogurt contengono probiotici significativi, che potrebbero alleviare l’infiammazione regolando il microbiota intestinale, un regolatore chiave dell’immunità.

Ad oggi, la maggior parte degli studi che indagano il ruolo dei latticini sull’infiammazione, sono stati svolti essenzialmente sui latticini. 

Un recente studio ha invece studiato le associazioni di latte, yogurt e formaggio su molecole legate all’ infiammazione di soggetti in sovrappeso e non.

I risultati di questo studio hanno mostrato che i consumatori di yogurt (rispetto a quelli che non lo facevano), avevano livelli più bassi di interleuchina-6 (IL-6) e fibrina, molecole tipiche dell’infiammazione.

Per la fibrina, gli effetti sono stati più forti negli individui in sovrappeso. 

Non sono state osservate invece associazioni significative tra nessuno di queste sostanze e l’assunzione di latte o formaggio. 

Lo studio ha confrontato quindi il ruolo di tre tipi di latticini sull’infiammazione cronica e ha scoperto che solo l’assunzione di yogurt è collegata a livelli inferiori di questo tipo di infiammazione.

In conclusione

Lo yougurt, a differenza di altri prodotti lattiero-caseari, può essere considerato un valido alimento e quindi un buon alleato per prevenire e/o combattere l’infiammazione cronica.

Dott.ssa Nicoletta Paolillo

Biologa- Divulgatrice scientifica in Nutrizione

Fonte: Pubmed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.